uomo di dialogo

di dušan kalc

“Di ogni fotografia che scatto so che entrerà a far parte della Storia. È molto più che scrivere un semplice articolo. È qualcosa di vivo, che affascina l’uomo.” Così dichiarò Mario Magajna in un’intervista per il quotidiano Primorske novice nel maggio 1983, dopo aver ricevuto il premio dell’Associazione dei giornalisti della Slovenia per i suoi meriti nel campo del fotogiornalismo.

 

E, in effetti, la sua eredità rappresenta un enorme contributo alla Storia, alla quale consegnò, di fatto, anche se stesso. Se si considera che ad oggi sul Primorski dnevnik e in numerosi altri quotidiani, riviste e libri sono state pubblicate circa 50 mila sue fotografie e che nel suo archivio minuziosamente organizzato, conservato presso la Biblioteca nazionale slovena e degli studi di Trieste, ci sono 260 mila negativi, frutto del suo lavoro presso il Primorski dnevnik, e moltissime foto e diapositive di altri periodi della sua vita e della sua attività, allora si può facilmente immaginare il potenziale storico che Mario Magajna ha lasciato dietro di sé durante la sua lunga carriera di fotoreporter, durata quasi mezzo secolo.


 

idea website robi.jakomin

Copyright © 2017 -  Slovenski Klub - Ulica-Via S. Francesco 20, 34133 Trst-Trieste, DŠ-CF 90011610327